Juventus, Higuain: “Qui per vincere, ma De Laurentiis mi ha spinto a lasciare Napoli”

1

Il Pipita nel giorno della presentazione saluta i suoi ex tifosi ma piazza l’affondo contro il presidente azzurro: “Sono felicissimo qua, ringrazio la società che mi ha preso ma è lui che mi ha spinto ad andarmene

Parole al miele per i tifosi del Napoli, molto meno per Aurelio De Laurentiis. Gonzalo Higuain nel giorno della presentazione ufficiale alla Juventus, si toglie qualche sassolino dalla scarpa in replica alle critiche dei giorni precedenti: “Al presidente De Laurentiis non voglio dire nulla, non ho avuto un rapporto con lui perchè il suo modo di pensare non era il mio. Solo questo. Non posso dire di più, la mia scelta è stata la Juve anche perché lui mi ha spinto a farla. Non avevo voglia di stare un minuto in più con lui. Sono felicissimo qua, ringrazio la società che mi ha preso, la mia testa è alla Juve”. Ai tifosi del Napoli invece solo belle parole: “Ho passato tre anni meravigliosi a Napoli, e non posso che ringraziare i tifosi per tutto l’amore che mi hanno dato. Ho letto tanti insulti nei miei confronti, posso solo dire che capisco la loro rabbia. Ho fatto la scelta che dovevo fare. Sono alla Juve, una grande squadra con la mentalità vincente. Per questo sono qui, ringrazio la società per il grande sforzo: farò una grande stagione”.

A Sarri, che si era lamentato per non avere ricevuto neanche una telefonata di preavviso della scelta, arrivano invece le scuse del Pipita: “E’ stata una scelta mia quella di stare tranquillo, in silenzio, per fare la vacanza con la famiglia e gli amici. Ho solo parole buone per Sarri, è stato un grandissimo allenatore per me, mi ha fatto crescere, se è arrabbiato perche’ non l’ho chiamato ho chiesto scusa, ho solo parole di ringraziamento per lui. Ho pensato però che questa è la scelta migliore per me. Non è stato facile per niente, ma a scegliere la Juve mi ha spinto una società con una mentalità convinta di vincere e questa è una delle cose più importanti per un giocatore”.

VIA

Discussion1 commento

  1. Egregio Presidente
    La Juventus ha in pratica pagato i 94,7 milioni di euro di clausola rescissoria prevista dal contratto di Gonzalo Higuain con il Napoli. Chi esce vincitore da questa operazione? Sicuramente Lei Presidente, che dopo aver scaricato ogni responsabilità sul giocatore e aver detto chiaro e tondo di pretendere l’intera clausola per lasciar partire l’argentino, si ritrova con quasi 100 milioni di euro da spendere sul mercato in entrata. Una cifra che mai avrebbe potuto guadagnare nel corso dell’estate 2017, con Higuain più vecchio di un anno e con un nuovo contratto con clausola sicuramente inferiore a quella attuale.
    Ella davanti ai tifosi (a parte le prime contestazioni), figurerà come il presidente dalla schiena dritta colui che, come in passato, ha saputo trarre il massimo da una cessione record per il calcio italiano. La Sua vittoria adesso dovrà però avere un seguito nelle trattative in entrata. Con questi soldi a disposizione e nonostante la perdita di Higuain, capocannoniere della passata edizione della serie A, il Napoli ha la possibilità e il dovere di mettere i bastoni tra le ruote alla stessa Juventus, acquistando un centravanti che faccia sognare (Morata o Icardi), due centrocampisti con i cosiddetti (Herrera e Tolisso) e un difensore.
    Solo in tal modo i tifosi del Napoli non volteranno le spalle a SKY e al campionato del Napoli.
    Certo che Ella farà la cosa giusta La saluto cordialmente

Leave A Reply