De Laurentiis sul mercato del Napoli: “Non nomi ma uomini giusti”

0

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, spiega come si muoveranno i partenopei: “Cerchiamo gente che possa dare il massimo con Benitez”.

E’ una giornata importante questa in casa Napoli. Il club partenopeo infatti, presenta ufficialmente quello che per le prossime due stagioni sarà il secondo sponsor che apparirà sulla maglia azzurra: Pasta Garofalo.

La presentazione ufficiale si è tenuta a Castelvorturno alla presenza di Aurelio De Laurentiis che, in conferenza stampa, ha così esordito: “Oggi non parliamo di mercato ma solo di sponsor. Il calciomercato è una cosa che vogliono solo i giornali“.

De Laurentiis
De Laurentiis

Il presidente partenopeo è stato chiaro: “Quando i colleghi di altre squadre fanno anche solo pipì si riempiono pagine intere, quando c’è qualche iniziativa nostra solo un trafiletto. I giornalisti devono supportarci, devono sostenere questo Napoli che è una delle eccellenze di questa città, un’eccellenza proprio come la Garofalo“.

De Laurentiis punta molto sul concetto di napoletanità: “In questi giorni in tanti hanno parlato della mia voglia di riscatto da napoletano. Non c’erano artisti che non si fermassero nella nostra città affascinati da questo posto incredibile. Adesso siamo passati da un’eccellenza in ambito turistico ad una in campo alimentare, abbiamo acqua e pasta, due cose che da sempre ci distinguono“.

Il presidente del Napoli è stato poi stuzzicato in ottica calciomercato: “Se Michu è al dente? Sono coerente, non ne parlo. Se buttiamo la pasta per Lucas? Ci sono giocatori che possono far parte del nostro progetto e che potrebbero non rientrare più nei piani delle loro società. Sono cose che non si possono sapere adesso, il Mondiale è appena finito ed alcuni giocatori non sono ancora rientrati. Tra qualche settimana tutto sarà più chiaro, certo se da qui al 10 agosto il Napoli avrà ultimato il suo mercato non verrà nessuno più, altrimenti vedremo“.

De Laurentiis ha ribadito: “Gli obiettivi non sono cambiati, sono sempre altissimi. Con Rafa Benitez abbiamo fatto un cambio di mentalità, adottiamo il modulo dei grandi club internazionali. Non cerchiamo solo il grande nome ma i giocatori che facciano al caso del nostro tecnico, servono ragazzi che possano dare il 110%. Non si cerca il nome ma chi rende, i giocatori giusti“.

Il Napoli si muoverà per tempo: “Non aspetteremo gli ultimi giorni di mercato ma oltre che ad acquistare dovremo anche pensare a vendere. Arriveremo preparati ai preliminari, arriveranno le ciliegine sulla torta che abbiamo promesso. Ricordo che quando arrivarono Callejon e Mertens c’era qualcuno che era scettico, in realtà hanno migliorato il nostro livello di gioco e lo miglioreremo ancora. Reina? Lo consiglierò come testimonial alla Garofalo così anche se non dovesse tornare resterebbe comunque vicino al Napoli“.

La squadra partenopea parte già da una solida base: “Recupereremo gente come Zuniga, Maggio, Hamsik e Mesto, con loro non al meglio siamo arrivati terzi, sono certo che con loro al massimo saremmo arrivati secondi e avremmo anche dato fastidio alla Juventus. Di certo i napoletani devono restare tranquilli, qui nessuno è fesso, se dovesse andar via qualcuno ne arriverebbe uno di pari valore. Michu? Che ci siano delle trattative è vero, che sia fatta no. Finchè un giocatore non arriva qui e non firma per me non è del Napoli“.

Leave A Reply