De Laurentiis annuncia Verdi al Napoli: “Tutto fatto”

0

De Laurentiis può finalmente abbracciare Simone Verdi: “È fatta, Giuntoli ha chiuso. Ho rifiutato 45 milioni più 5 di bonus per Jorginho“.

Il suo Napoli sta prendendo forma, a partire dall’annuncio in stile cinematografico fatto per dare il benvenuto ad una vecchia volpe come Carlo Ancelotti, con cui sembra già esserci un grande feeling: il presidente De Laurentiis è finora il protagonista di questo primo stralcio di mercato, ancora agli albori ma comunque già denso di colpi.

È di ieri la notizia dell’accordo raggiunto tra Napoli e Bologna per Verdi che approderà all’ombra del Vesuvio con sei mesi di ritardo dopo il grande rifiuto di gennaio. A confermarlo è lo stesso presidente azzurro, intervenuto ai microfoni de ‘Il Corriere dello Sport’:

Giuntoli ha fatto tutto ieri sera con Branchini, giusto Chiavelli? (Amministratore delegato del Napoli, ndr)”. Affermativo.

Non rivoluzionerà la squadra:

“Carlo (Ancelotti) è la chiave d’accesso all’internazionalizzazione del Napoli. Lui vuole conservare l’80% dell’organico attuale, lo considera di ottimo livello. I nostri obiettivi sono un portiere, un terzino, un centrocampista e un esterno d’attacco. Centro di Castelvolturno? Ristrutturazione totale, la seguirò personalmente, ho fatto la lista della spesa e entro due mesi avremo un centro finalmente all’altezza”.

C’è spazio anche per un succoso retroscena: Ho rifiutato i 45 milioni più 5 di bonus del City per Jorginho, se Hamsik vorrà andare in Cina non lo fermeremo. Ma quanto gli daranno? Dal 10 al 31 luglio Carlo potrà valutare l’intera rosa e prenderà delle decisioni, il 4 agosto saremo a Dublino col Liverpool e vedremo il suo primo Napoli. Pensa che a oggi là davanti abbiamo Mertens, Milik, Insigne, Callejon, Ounas, Ciciretti, Inglese, il giovane Vinicius e Younes che è stato convocato per il ritiro”.

Il Napoli dovrà a breve sciogliere il nodo del portiere che dovrà raccogliere l’eredità di Reina: Rui Patricio ha chiesto la rescissione del contratto con lo Sporting e sembra essere vicino al Wolverhampton. Come riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, le piste attuali portano ad Areola del PSG e Leno del Bayer Leverkusen.

Come ogni sessione di mercato, il nome di Sime Vrsaljko torna puntuale quando si parla di Napoli: il terzino croato è valutato almeno 25 milioni di euro dall’Atletico ma un suo arrivo sarebbe legato ad una cessione di Hysaj che nel contratto ha una clausola rescissoria da 50 milioni. Occhio anche a Bereszynski della Sampdoria.

Non è ancora fatta per Jorginho al Manchester City, trattativa che in caso di esito positivo darà il via alle manovre di mercato partenopee: 30 milioni di euro per uno tra Lucas Torreira e Fabian Ruiz, mentre Badelj (tesserabile a parametro zero) rappresenterebbe l’ultima spiaggia in caso non si riesca ad acquistare quelle due prime scelte.