Chievo-Napoli 1-3, Ancelotti: “Ci siamo tolti un peso”

0

Ancelotti commenta la vittoria ottenuta dal Napoli contro il Chievo: “All’inizio c’era timore, ci siamo sciolti con il goal di Milik”.

Messa alle spalle la sconfitta patita contro l’Arsenal in Europa League, ma anche un periodo tutt’altro che esaltante che l’ha visto mettere in cascina un solo punto contro nelle precedenti partite di campionato, il Napoli torna al successo a Verona condannando il Chievo alla retrocessione.

Ancelotti, parlando ai microfoni di Sky, dopo il triplice fischio finale del Bentegodi, ha spiegato perchè il risultato ottenuto è importante.

“E’ una vittoria che ci toglie del peso di dosso. All’inizio c’era del timore, tanta applicazione e molta attenzione, poi la squadra si è sciolta. Dopo il goal di Milik ci siamo rilassati, ci siamo lasciati andare”.

I giocatori del Napoli, nella giornata di sabato, si sono riuniti in maniera spontanea.

“Si riuniscono tutti i giorni a Castel Volturno. C’è sofferenza per quello che è questo periodo, ma è importante restare uniti. Il nostro è un gruppo estremamente sano che ha vissuto un momento particolare. Adesso dobbiamo concentrarci sull’Arsenal e mi aspetto una grossa mano anche da parte dei nostri tifosi. Ce la metteremo tutta pet passare il turno”.

Il Napoli deve ora concentrarsi sull’Arsenal e sul tentativo di rimonta nel match di ritorno dei quarti di Europa League.

“La formazione è sempre difficile sceglierla, anche oggi è stato complicato decidere chi mandare in campo. Volevo schierare una squadra che fosse affidabile dal punti di vista caratteriale, non volevo che si ripresentassero quei problemi visti contro l’Empoli, quando ho cambiato tanto. Oggi i ragazzi hanno reagito bene, sarà dura scegliere chi schierare contro l’Arsenal, ma ce la farò”.

Ancelotti ha spiegato cosa non ha funzionato a Londra.

“La loro pressione iniziale ci ha sorpreso, non riuscivamo ad uscire palla al piede. Abbiamo insistito troppo sul tentativo d’uscita, bastava invece andare più in verticale. Loro saranno meno aggressivi al ritorno”.

Nella prima sfida con l’Arsenal, Ancelotti ha deciso di non puntare su Milik dall’inizio.

“Volevo sfruttare la velocità di Insigne e Mertens, lui è un po’ più lento. Puntare su un tridente al ritorno? Non è una cosa da escludere. Milik è un attaccante al top, i suoi numeri parlano chiaro. La prossima estate non ci saranno più voci di mercato sulla punta”.

Leave A Reply