Chievo-Napoli 0-0: la ‘grande muraglia’ veronese frena gli azzurri

0

Napoli poco brillante che non va oltre il pareggio sul campo del Chievo, ben disposto in campo dal punto di vista difensivo.

Il Napoli non va oltre lo 0-0 sul campo del Chievo e non approfitta del mezzo passo falso dell’Inter. Gli azzurri tengono comunque il primato in classifica, ma ora la Juventus è distante solamente un punto.

Il copione della partita è subito chiaro con la squadra ospite che tiene maggiormente il possesso palla, costringendo i padroni di casa a difendere e giocare in ripartenza. Gli azzurri cercano spesso Insigne: dal destro del giocatore napoletano passano gran parte delle giocate offensive e proprio dal numero 24 arrivano palle interessanti per i soliti tagli sul secondo palo di Callejon.

L’occasione più nitida capita sul destro dello spagnolo, che incrocia ma sfiora soltanto il palo da posizione defilata. Il Chievo tiene bene il campo chiudendo tutti gli spazi centrali, senza però proporsi mai in avanti.

Anche la ripresa parte su ritmi piuttosto bassi: gli uomini di Maran non concedono la profondità agli attaccanti del Napoli, che fanno fatica a trovare spazio tra le linee. Dopo un’ora di gioco la prima pericolosa conclusione del Chievo arriva addirittura da centrocampo: Radovanovic tenta la fortuna con una conclusione che fa vibrare lo stadio, la palla è diretta sotto l’incrocio ma Sepe è attento e la mette in corner.

Con il passare dei minuti si intensifica il giro palla azzurro: Jorginho trova la verticalizzazione alta per Hamsik, che tenta il pallonetto di testa ma non sorprende Sorrentino. Nel finale Insigne ci prova con la specialità della casa: il destro a giro è diretto sotto la traversa, ma Sorrentino si supera e devia in angolo.

I MIGLIORI

CHIEVO: CASTRO

Gioca tra le linee ma recupera una gran quantità di palloni anche in fase difensiva, senza limitare la qualità nelle giocate.

NAPOLI: INSIGNE

Le azioni offensive passano sempre dai suoi piedi: non trova il guizzo giusto ma è tra i più attivi anche nei movimenti senza palla.

I PEGGIORI

CHIEVO: BIRSA

Poco propositivo a supporto di Inglese, fa poco movimento e non riesce mai a creare pericoli a ridosso dell’area avversaria.

NAPOLI: MERTENS

Ingabbiato tra i due centrali del Chievo, sbaglia le poche palle giocabili per i compagni e fa poco movimento.