Cavani svela l’arcano: “Il terzo goal l’ho segnato di testa”

0

Il giorno dopo l’indimenticabile successo partenopeo contro la Juventus, rivedendo le immagini relative al terzo goal di Cavani, a molti è sorto un dubbio: il goal è stato segnato di testa o di tacco? Nessuno è stato in grado di decifrarlo con certezza, alcuni organi di stampa si dicevano certi che il goal fosse stato segnato dal Matador con il tacco con relativa “mossa dello scorpione”, mentre altri erano convinti che nel gettarsi a terra il giocatore avesse colpito la palla nettamente con la testa. Soprattutto tra i tifosi si è acceso un grande dibattito, con i più speranzosi che Cavani avesse segnato di tacco, in quanto sarebbe stato un goal ancora più bello e che avrebbe dato sempre più importanza e visibilità al giocatore ed alla squadra. I napoletani sono stati abituati ai grandi goal al San Paolo (un certo Diego Armando Maradona) ed hanno sognato per qualche giorno di rivedere una rete simile ai fasti di quel tempo. Sono stati smentiti però dallo stesso Matador, il quale in un’intervista rilasciata ieri, ha chiarito il tutto affermando: “L’ho presa di testa. Io scherzavo con i miei compagni, nessuno più di me può sapere come l’ho fatto, scherzavo, ho detto che l’ho fatto di tacco, così il mio valore cresce di più, ma l’ho fatto di testa. Ringrazio Dio per tutto questo, ora aspetto un figlio, si chiama Bautista”.

Antonio De Filippo NAPOLICALCIO.NET

Leave A Reply