Calciomercato Napoli, De Laurentiis su Cavani: “Se vuole si riduca lo stipendio”

0

De Laurentiis ha risposto alle domande dei tifosi: “Scudetto scippato, noi banda degli onesti. Cavani? Non abbiamo vinto niente anche con Higuain”.

Serata interessante a Dimaro dove, insieme al tecnico Ancelotti e a Lorenzo Insigne, anche il presidente De Laurentiis ha risposto alle domande dei tifosi azzurri. Tema principale, ovviamente, il calciomercato.

Top player? È offensivo  per i top player del Napoli, Chelsea e Manchester City ci stanno  violentano per i nostri… Conte mi offrì 58 milioni per Koulibaly, gli ho risposto di no

De Laurentiis ammette:

Ci manca  un terzino destro che giochi anche a sinistra. Jorginho è cresciuto molto dando il massimo, ha avuto richieste da City e Chelsea ed è giusto assecondarlo.

Non rientrava nei nostri piani perché vogliamo lanciare giovani come Diawara. Poi c’è Hamsik che Ancelotti vuole mettere davanti la difesa. Meret? Le notizie sono positive, speriamo che torni presto “.

De Laurentiis poi esclude il ritorno di Cavani:

Prende 20 milioni ogni dieci mesi. Averlo per non fare giocare altri non sarebbe una scelta giusta. Una squadra è fatta da undici giocatori, non da uno.

Guardate Higuain: con noi ha fatto record di goal ma non abbiamo vinto nulla e lui è andato a guadagnare il triplo. Cavani se vuole mi chiama, si riduce lo stipendio e mi fa parlare col PSG. Quando è andato  via per prendere di più lo ha fatto…”.

Infine il presidente torna sull’ultimo campionato e non mancano le critiche al sistema nè le frecciate a Sarri:

“Il campionato di quest’anno è stato falsato e scippato: noi apparteniamo a quella che Totò chiamava la ‘banda degli onesti’.

Poi ci sono stati errori di valutazione durante tutto l’anno, di capacità di poter utilizzare la rosa a fondo, ma qui entriamo in un discorso tecnico e di critica acuta, e non voglio aprire delle ferite che mi si sono rimarginate e che ho allontanato dai miei pensieri”. 

Leave A Reply