Calciomercato Napoli, De Laurentiis: “Mi sono informato per Lukaku. Valutiamo altri oltre a Icardi e James”

0

De Laurentiis sul mancato approdo di Pepè al Napoli: “L’Arsenal gli avrà offerto di più”. Poi ammette: “Ho parlato di Lukaku col suo agente”.

Il Napoli lavora al grande colpo, uno però è sfumato: Nicolas Pepè ha scelto l’Arsenal, ma De Laurentiis a ‘Sky’ non fa drammi e prova a spiegare i motivi dell’affare non andato in porto.

“Ci sono tanti altri nomi che stiamo valutando: quando io ho offerto una cifra al cubo per Pepè, non ci siamo riusciti. Il vero calcio alberga in Inghilterra, col ritorno di Ancelotti, Conte e Sarri quest’anno in Italia siamo più forti ma ci vuole tempo. L’Arsenal fattura 5 volte più del Napoli e si sarà permesso di offrirgli qualcosa in più. Pazienza, di Pepè ne troveremo degli altri”.

Il numero uno degli azzurri, poi, parlando di Lozano sottolinea come riuscire a centrare acquisti non rappresenti una missione semplice e comporti mille aspetti di cui dover tenere conto.

“Quando ci si avvicina a un certo tipo di calciatore o la controparte sa che vuoi comprare, tutti vogliono ottenere il meglio per sè. Poi ci sono i giocatori con le proprie famiglie e la situazione ambientale è molto importante: acquistandolo, compri una parte della sua vita. Napoli è una città straordinaria, ma per uno che ha vissuto in un altro contesto ed è giovanissimo, arrivare qui può essere abbagliante ma anche molto destabilizzante. In tutte le negoziazioni, c’è sempre tutto un punto di rottura ed uno di riconciliazione”.

De Laurentiis ammette che Romelu Lukaku, inserito in un intrigo di mercato che vede protagoniste Inter e Juventus, piace anche al Napoli.

“Sono molto amico dell’agente di Lukaku, Pastorello: mi diverte chiamarlo e svegliarlo… Ne ho parlato con lui, gli ho chiesto se va alla Juve, poi si sa che ad arte dicono che gli hai chiesto il calciatore per far alzare le cifre. Per questo chiuderei il mercato a fine luglio”.

Chi non farà le valigie, nonostante la giovanissima età, è Gianluca Gaetano. Il gioiellino partenopeo, classe 2000, come annuncia il presidente resterà al Napoli.

“Non lo daremo in prestito, rimarrà con noi. Nei prossimi anni farà vedere dei numeri straordinari”.

Una battuta, infine, sulla partita di questa sera contro il Marsiglia.

“D’estate abbiamo sempre fatto partite interessanti e anche questa lo è, non solo per la competitività ma perché diventa un super allenamento. Noi dobbiamo far girare la squadra e far giocare tutti quanti, ci dobbiamo preparare anche l’estate magnifica statunitense che ci aspetta: affronteremo due volte il Barcellona”.

Leave A Reply