Cagliari-Napoli: dove vedere la partita in tv e diretta streaming

0

Il Cagliari di Maran sfida in casa il Napoli di Gattuso per la 24ª giornata di Serie A, in una gara che mette in palio punti pesanti per la zona europea della classifica. I sardi sono scivolati all’8° posto, assieme a Parma e Milan, con 32 punti e un cammino di 8 vittorie, 8 pareggi e 7 sconfitte, i partenopei invece sono undicesimi a quota 30 con 8 vittorie, 6 pareggi e 9 sconfitte.

Nei 33 confronti in Serie A disputati in casa degli isolani prevalgono i pareggi, ben 15, a fronte di 9 vittorie per parte. Nella sfida di andata giocata al San Paolo, i sardi si sono imposti 1-0 con un goal di Castro, trasferitosi a gennaio alla SPAL. In caso di vittoria, i rossoblù otterrebbero il successo sia all’andata che al ritorno per la terza volta nella loro storia dopo il 1969/70, l’anno dello Scudetto, e il 2007/08.

I campani tuttavia hanno vinto tutte le ultime 4 trasferte in Serie A contro il Cagliari, con un punteggio complessivo di 14-0 e i rossoblù hanno realizzato appena una rete, con Nené nel 2013, negli ultimi 8 confronti interni nel massimo campionato con i partenopei. L’ultima vittoria casalinga dei rossoblù risale al 19 aprile 2009, quando le reti di Jeda e Lazzari sancirono il successo della squadra guidata da Massimiliano Allegri al Sant’Elia sugli azzurri di Donadoni.

I rossoblù non vincono da 9 partite, con un parziale di 5 sconfitte e 4 pareggi, mentre i partenopei sono reduci da 2 sconfitte e 2 vittorie nelle ultime 4 giornate. Nelle prime 8 gare di Gattuso alla guida del Napoli, gli azzurri hanno sempre preso goal, come accadde anche a Galeone nel 1998. Se dovesse subire reti anche con il Cagliari, il tecnico calabrese eguaglierebbe il primato negativo di Eugen Payer nel 1938, con nessun clean sheet nelle prime 9 partite.

Complessivamente il Napoli subisce reti da 11 gare consecutive: soltanto una volta, nella stagione 1997/98, culminata con la retrocessione in Serie B, ha registrato una striscia più lunga nella sua storia.

Il brasiliano João Pedro con 14 goal è il miglior marcatore del Cagliari in campionato, mentre il polacco Arkdadiusz Milik, che salterà la sfida per infortunio e decise con un calcio di punizione l’ultimo confronto fra le due squadre alla Sardegna Arena, è il giocatore più prolifico del Napoli con 9 reti.

Traguardo storico all’orizzonte per Lorenzo Insigne: qualora scendesse in campo, raggiungerà Ottavio Bugatti al 5° posto della classifica dei giocatori più presenti in Serie A con il Napoli a quota 256 presenze.

Gli attaccanti Giovanni Simeone e Dries Mertens hanno invece delle statistiche importanti contro l’avversario di giornata: il ‘Cholito’ ha realizzato contro i partenopei in maglia viola la sua unica tripletta in Serie A nell’aprile 2018, mentre il belga ha preso parte a 11 reti nelle 7 presenze da titolare in Serie A contro i rossoblù. In questa pagina tutte le informazioni su Cagliari-Napoli: dalle notizie sulle formazioni a come seguire il match in tv e streaming.

CAGLIARI-NAPOLI: CANALE TV E DIRETTA STREAMING

  • Partita: Cagliari-Napoli
  • Data: 16 febbraio 2020
  • Orario: 18.00
  • Canale tv: Sky
  • Streaming: Sky Go e Now Tv

ORARIO CAGLIARI-NAPOLI

Cagliari-Napoli si disputerà il pomeriggio di domenica 16 febbraio 2020 nel palcoscenico della Sardegna Arena di Cagliari. Il fischio d’inizio della gara, che sarà diretta dal signor Daniele Doveri della sezione di Roma 1, è previsto per le ore 18.00. Sarà il 68° confronto in Serie A fra le due formazioni.

DOVE VEDERE CAGLIARI-NAPOLI IN TV

La sfida Cagliari-Napoli sarà trasmessa in esclusiva in diretta televisiva da Sky sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite) e Sky Sport (numero 251 del satellite). La telecronaca della partita sarà curata da Andrea Marinozzi, che sarà affiancato da Lorenzo Minotti al commento tecnico.

CAGLIARI-NAPOLI IN DIRETTA STREAMING

Gli abbonati Sky potranno seguire Cagliari-Napoli anche in diretta streaming mediante Sky Go, sia su dispositivi mobili quali tablet e smartphone, scaricando l’apposita app per sistemi iOS e Android, sia sul proprio personal computer o notebook, collegandosi con il sito ufficiale della piattaforma.

L’alternativa è costituita da Now Tv, il servizio di streaming live e on demand di Sky, che consente di vedere il meglio della programmazione sportiva della tv satellitare acquistando uno dei pacchetti proposti.

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI-NAPOLI

Maran dovrà far fronte all’assenza per squalifica di Nainggolan e al mancato recupero di Rog, ancora indisponibile. Fuori anche Cacciatore e Faragò, oltre a Pavoletti, la cui stagione è già terminata dopo la nuova lesione al crociato. Davanti potrebbe debuttare da titolare l’uruguayano Pereiro sulla trequarti, alle spalle del tandem composto da João Pedro e Simeone. L’alternativa è l’utilizzo di uno fra Birsa e Paloschi: in quest’ultimo caso sarebbe João Pedro a fare il trequartista con l’ex Chievo di punta affianco al ‘Cholito’. Pochi dubbi in mediana, dove si rivedrà in regia Cigarini, scontato il turno di stop, e Nandez e Ionita saranno le due mezzali. Fra i pali Cragno sarà nuovamente preferito a Olsen, mentre qualche incognita sussiste sul reparto difensivo. Due le opzioni per il tecnico trentino: o l’impiego di Mattiello a destra, con Pisacane e Klavan centrali, o l’inserimento di Walukiewicz con spostamento in fascia di Pisacane. A sinistra giocherà Luca Pellegrini. Dalla panchina il recuperato Ceppitelli.

Gattuso non convoca Allan e non recupera gli acciaccati Milik e Koulibaly, entrambi non convocati per la trasferta isolana. In difesa – davanti al portiere Ospina, nuovamente preferito a Meret – Manolas e Maksimovic saranno i due centrali, con Di Lorenzo e uno fra Hysaj (favorito) e Mario Rui a sinistra. A centrocampo la regia sarà affidata a Demme, con Fabian Ruiz in vantaggio su Lobotka ed Elmas su Zielinski come mezzali. Davanti tridente leggero con Callejón e Insigne ai lati di Mertens. Resta ai box Lozano.

FORMAZIONI UFFICIALI CAGLIARI-NAPOLI

CAGLIARI (4-3-2-1): Cragno; Pisacane, Walukievicz, Klavan, Pellegrini; Nandez, Cigarini, Ionita; Pereiro, Joao Pedro; Simeone. All. Maran.

NAPOLI (4-3-3): Ospina, Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Hysaj, Fabian, Demme, Zielinski, Callejon, Mertens, Elmas. All. Gattuso.

Leave A Reply