Brescia-Napoli: dove vedere la partita in tv e diretta streaming

0

La 25ª giornata di Serie A si apre con l’anticipo del venerdì al Rigamonti, che mette di fronte il Brescia di Diego López, in lotta per la salvezza, e il Napoli di Gattuso, atteso dal big match di Champions League contro il Barcellona e in risalita in campionato.

I lombardi sono penultimi in classifica con 16 punti, frutto di 4 vittorie, 4 pareggi e 16 sconfitte, i campani si trovano al 9° posto assieme al Bologna con 33 punti e un cammino di 9 vittorie, 6 pareggi e 9 k.o.

Nei 18 precedenti disputati in Serie A in casa delle Rondinelle, il bilancio è in assoluto equilibrio con 7 vittorie per parte e 4 pareggi. Tuttavia il Napoli è imbattuto dall’inizio del 2000 nelle sfide del massimo campionato contro il Brescia, avendo collezionato 2 successi, fra cui il 2-1 dell’andata al San Paolo, e 3 pareggi in 5 gare complessive.

L’ultima vittoria casalinga del Brescia contro il Napoli risale al 10 maggio 1998, quando la Leonessa superò 2-1 in rimonta i campani, passati in vantaggio con Bellucci, grazie ai goal di Adani e Neri. Sono appena 2 i punti ottenuti dai lombardi dall’inizio del 2020: soltanto il Tolosa in Francia ha fatto peggio di loro (un punto).

Al Rigamonti si fronteggeranno i due centrocampisti che hanno recuperato più palloni in Serie A: Sandro Tonali, 1° con 170, e Fabian Ruiz, 2° con 167. Se tuttavia lo spagnolo è quello, fra coloro con almeno 1200 tocchi, che perde in percentuale meno palloni, il 12%, l’italiano è in percentuale quello che ne perde di più, il 29%.

Il Brescia è reduce da 3 sconfitte e un pareggio nelle ultime 4 giornate, il Napoli invece ha collezionato 3 vittorie e una sconfitta nelle ultime 4 gare disputate in campionato. Mario Balotelli, a segno nella gara di andata, è il miglior marcatore dei lombardi con 5 reti realizzate, Arkadiusz Milik è invece il bomber dei partenopei con un bottino di 9 reti in Serie A.

Grazie alla rete siglata contro il Cagliari, Dries Mertens è salito a 120 reti in tutte le competizioni con la maglia del Napoli: se dovesse andare a segno anche con il Brescia, il belga raggiungerebbe in vetta alla speciale graduatoria dei cannonieri azzurri all-time Marek Hamsik, ma rispetto allo slovacco arriverebbe al record con 213 gare in meno (306 contro 520). In questa pagina tutte le informazioni su Brescia-Napoli: dalle notizie sulle formazioni a come seguire il match in tv e streaming.

BRESCIA-NAPOLI: CANALE TV E DIRETTA STREAMING

  • Partita: Brescia-Napoli
  • Data: 21 febbraio 2020
  • Orario: 20.45
  • Canale tv: Sky
  • Streaming: Sky Go e Now Tv

ORARIO BRESCIA-NAPOLI

Brescia-Napoli si disputerà la sera di venerdì 21 febbraio 2020 nel palcoscenico dello Stadio Mario Rigamonti di Brescia. Il fischio d’inizio della partita, che sarà arbitrata dal signor Daniele Orsato della sezione di Schio, è in programma alle ore 20.45. Sarà il 38° confronto in Serie A fra le due squadre.

DOVE VEDERE BRESCIA-NAPOLI IN TV

L’anticipo Brescia-Napoli sarà trasmesso in esclusiva in diretta televisiva da Sky e andrà in onda sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite). La telecronaca della gara sarà curata da Fabio Caressa, che sarà affiancato da Beppe Bergomi al commento tecnico.

BRESCIA-NAPOLI IN DIRETTA STREAMING

Gli abbonati Sky potranno seguire l’anticipo del venerdì Brescia-Napoli anche in diretta streaming mediante Sky Go. Per vedere la partita su dispositivi mobili quali tablet e smartphone occorrerà scaricare l’apposita app per sistemi iOS e Android, mentre per seguirla sul proprio pc o notebook sarà sufficiente collegarsi con il sito ufficiale della piattaforma.

In alternativa c’è anche l’opzione Now Tv, il servizio di streaming live e on demand di Sky che permette di vedere il meglio della programmazione sportiva della tv satellitare, fra cui la Serie A, acquistando uno dei pacchetti proposti.

PROBABILI FORMAZIONI BRESCIA-NAPOLI

Diego Lopez dovebbe affidarsi al 4-3-2-1. Davanti, squalificato Ayé e infortunato Torregrossa, Balotelli sarà l’unica punta. Alle sue spalle sulla trequarti dovrebbero agire Bjarnason e Zmrhal. In mediana tornerà dopo il turno di stop Tonali, che sarà affiancato dalle due mezzali Bisoli e Dessena. In difesa, davanti al portiere Joronen, pienamente recuperato e di nuovo in campo dal 1′, Sabelli e Martella agiranno da terzini, con Mateju adattato a centrale accanto a Chancellor. Ai box per infortunio Cistana, così come l’estremo difensore Alfonso e l’italo-brasiliano Romulo.

Gattuso punterà sul consueto 4-3-3. Fra i pali giocherà ancora una volta Ospina. Davanti a lui Di Lorenzo e Mario Rui saranno i due esterni bassi, con Manolas e Maksimovic centrali. Ancora indisponibile Koulibaly, alle prese con un’edema alla coscia. In mediana Demme sarà confermato come playmaker, con Fabian Ruiz e Zielinski ai suoi lati ad agire da mezzali. A disposizione anche Allan, reintegrato in gruppo dopo la recente esclusione. In attacco il tecnico calabrese potrebbe optare per il tridente leggero, con Mertens preferito come centravanti a Milik e ai suoi lati Politano (favorito su Callejón) e Insigne.

FORMAZIONI UFFICIALI BRESCIA-NAPOLI

BRESCIA (4-3-2-1): Joronen; Sabelli, Chancellor, Mateju, Martella; Bisoli, Tonali, Dessena; Bjarnason, Zmrhal; Balotelli.

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Elmas; Politano, Mertens, Insigne.

Leave A Reply