Benitez: “Il Napoli poteva anche vincere, basta con le reazioni tardive”

1

Al termine della gara pareggiata contro l’Empoli in rimonta, Benitez si rammarica: “Deluso, non possiamo concedere due goal. Certo, se avessimo segnato quelle due reti…”.

Ancora un pari rocambolesco, ultimamente il Napoli di Rafa Benitez conclude sempre in questo modo le sue gare di campionato, in una altalena che i tifosi azzurri, leggasi fischi, non stanno certo dimostrando di gradire. Anche contro l’Empoli il team partenopeo deve inseguire, stavolta per due volte: punticino casalingo poco utile ai fini della classifica e dell’obiettivo Champions finale.

Benitez
Benitez

3-3 contro il Cagliari, 1-1 contro la Sampdoria ed ora 2-2 contro l’Empoli. Il Napoli non riesce ad approfittare degli stop di Roma e Juventus, rispettivamente sabato e venerdì, rischiando la sconfitta interna dopo i goal di Verdi, nella prima frazione, e di Rugani nella ripresa.

“Fino al primo goal subito abbiamo controllato la partita creando diverse occasioni, dopo non abbiamo gestito bene la gara” evidenzia Benitez al termine del match. “Oggi ci è mancato fare più goal e non subirli, non dobbiamo commettere questi errori in difesa”.

Benitez si rammarica, ancora una volta l’approccio alla gara ha eliminato qualsiasi possibilità di vincere meritando o semplicemente… vincere: “Mi dispiace pensare ai punti persi per la mancanza d’intensità avuta ad inizio partita. La reazione della squadra è stata positiva, questo dimostra che la squadra ha carattere e cuore ma lo voglio vedere da subito”.

“Pareggiare in casa è sempre un risultato negativo, abbiamo concesso due goal” ha poi aggiunto il tecnico del Napoli. “Siamo riusciti a rimontare e alla fine potevamo anche vincere, ma siamo delusi”.

Benitez non è certo deluso della prestazione di De Guzman, autore della rete decisiva per il pari: “E’ un giocatore di qualità, lo ha fatto vedere anche oggi. La reazione è stata buona, se Callejon o De Guzman avessero fatto gol staremmo a parlare di una grande rimonta. A me piace guardare a tutta la gara…”.

Inizialmente fuori Higuain, l’argentino è subentrato nella ripresa: “Gonzalo ha avuto dei problemi in settimana, non si era allenato al meglio e non era opportuno farlo partire titolare. Era una cosa che sapevano tutti”. Una questione che per i tifosi probabilmente rimarrà in un angolo: loro vogliono la vittoria, oramai persa nel tempo.

Discussion1 commento

Leave A Reply