Allan, sogno San Paolo: “Non vedo l’ora di giocarci”

0

Il centrocampista brasiliano Allan scalpita per giocare allo stadio San Paolo di Napoli, squadra nella quale si vuole consacrare definitivamente.

Allan è riuscito a coronare il suo sogno, indosserà la maglia azzurra del Napoli a partire da questa stagione. Una soddisfazione che il centrocampista brasiliano non ha voluto nascondere ai microfoni di ‘SkySport’:

“Il Napoli per me è una felicità enorme. Non vedo l’ora di giocare al San Paolo con questa tifoseria”.

“Sono molto contento di avere quest’opportunità, di vestire questa maglia Il Napoli è un grande club, quello che mi ha voluto più di tutti e voglio fare come gli altri brasiliani che hanno lasciato un segno qui. Voglio fare la stessa strada loro, arrivare in Champions. Qui ho tutto quello che ho sempre sognato da bambino. Mi sento a casa con questa gente, l’ambiente, il mare. Ora voglio solo fare bene”.

Quindi Allan si è soffermato su alcuni giocatori in particolare: Zidane è stato il mio idolo da bambino, lo vedevo sempre giocare. Ha sempre fatto bene, mi piaceva molto. Higuain è un top-player, fa goal come nessun altro e spero che quest’anno possa fare una grande stagione, segnando ancora di più. Gabbiadini? Lui è tranquillo, ha giocato mezza gara a Nizza ed è sereno. Lui lavora bene, poi non so se è successo altro”.

Quindi il centrocampista si esprime sull’imminente amichevole contro il Porto:

Siamo ancora in una fase di preparazione, affrontiamo una squadra importante che fa la Champions, ma l’importante è fare bene, applicare quanto fatto in allenamento. Noi seguiamo Sarri, serve ancora tempo per mettere a posto alcune cose, lui lavora molto all’equilibrio. Sono tranquillo, lui è un bravissimo allenatore e se lo seguiamo possiamo fare una grande stagione”.

Le ultime considerazioni del brasiliano sono per Antonio Di Natale, che gli consigliò di trasferirsi in azzurro:

Mi disse di venire di corsa che questa è una grande città. La gente ama il club e lo stadio piena dà grande carica per vincere, non vedo l’ora di giocarci”.

Leave A Reply